Logo versione mobile
19 / 11 / 14

“LE VIE DEL CIBO. Un viaggio tra responsabilità, sicurezza e tutela”


Birra Peroni ospite alla tavola rotonda di Confindustria

Roma, 18 novembre 2014 – Proposto dai Giovani Imprenditori di Confindustria, l’incontro “LE VIE DEL CIBO. Un viaggio tra responsabilità, sicurezza e tutela ha visto la partecipazione di Birra Peroni tra i protagonisti di un dialogo sull’agroalimentare di qualità, sulla responsabilità sociale d’impresa e sulla tutela del Made in Italy.

Alla tavola rotonda, realizzata nell’ambito della XIII edizione della Settimana della Cultura promossa da Confindustria sul tema “Verso Expò 2015: Cultura dell’Industria, Cultura per l’Industria”, ha partecipato Cristina Hanabergh, Responsabile Sviluppo Sostenibile di Birra Peroni, portando i risultati dell’impegno dell’azienda che dal 1846 crede nelle filiere sostenibili, dalla terra alla tavola, come garanzia di qualità del Made in Italy agroalimentare. Impegnata ad utilizzare materie prime di ottima qualità e a fornire a tutta la sua filiera strumenti, tecnologie e know-how appropriati per mantenere standard qualitativi al massimo livello, Birra Peroni lavora con passione insieme a tutti i partner territoriali con l’obiettivo di crescere nell’innovazione e nella sostenibilità per la qualità delle sue birre.

Proprio di qualità, autenticità e varietà del prodotto agroalimentare italiano si è parlato durante il dibattito, che è stato introdotto dai Responsabili dei due Comitati tecnici Giovani Industriali promotori dell’iniziativa Marco Camuccio, Responsabile Comitato Made in Italy, e Laura Tinari, Responsabile Comitato Responsabilità sociale d’impresa e Politiche di genere, insieme a Serena Tehini, Confindustria – Progetto speciale Expo 2015. Le caratteristiche del Made in Italy si dimostrano vincenti e strategiche soprattutto nella competizione internazionale, come dimostrano i numeri del successo della Nastro Azzurro, la birra premium italiana più venduta all’estero, presente in oltre 60 Paesi, nei locali più cool delle capitali mondiali.

Durante i lavori sulla Responsabilità Sociale d’Impresa e la tutela del Made in Italy, moderati da Mariana BiancoCoordinatrice RSI Giovani Imprenditori Confindustria Puglia, si è posto l’accento sull’importanza di salvaguardare la tradizione e la storia dei territori che offrono al mercato prodotti unici ed esportati in tutto il mondo: la Responsabilità Sociale delle imprese che traggono origine da quei luoghi, giocano un ruolo di primo piano nella conservazione e valorizzazione delle risorse locali italiane. In questo panorama si inserisce l’esperienza ultracentenaria di Birra Peroni, che investe nella qualità degli ingredienti, nel controllo delle fasi di produzione, nella formazione e sicurezza dei dipendenti per garantire ai consumatori una bevanda sana e gustosa, dal successo riconosciuto a livello internazionale.

La tavola rotonda ha coinvolto esponenti di diverse realtà accademiche e industriali italiane come: Claudio Costa, consulente legale Studio Torta S.p.a., Enrico De Micheli, direttore Agroqualità S.p.a. e Pierpaolo Potrandolfo, docente di Business e Sostenibilità, Politecnico di Bari. L’incontro si è chiuso con l’intervento diMarco Gay, Presidente Giovani Imprenditori Confindustria.

 

TAG:

X
Questo sito usa i cookie per offrirti la migliore esperienza possibile. Procedendo con la navigazione sul sito o scrollando la pagina, accetti implicitamente l'utilizzo dei cookie sul tuo dispositivo. Informativa sull'utilizzo dei cookie Accetto