Logo versione mobile
05 / 05 / 17

Nastro Azzurro Napoli: la Limited Edition dedicata alla città che l’ha vista nascere


NAPOLI, 5 maggio Presentata oggi, presso la pizzeria “Lievito Madre al Mare” di Gino Sorbillo, Nastro Azzurro Napoli, la limited edition dedicata alla città che le ha dato i natali. Non tutti sanno, infatti, che è stata proprio Napoli a produrre la prima cotta di Nastro Azzurro, nel 1963, con la volontà di creare un prodotto d’eccellenza, innovativo e con un’etichetta che guardasse oltre Oceano.

 

Così è nata Nastro Azzurro, in una terra di grande bellezza, ispirante, che sa mettersi in gioco e che lo fa con ingegno e talento. Proprio dall’area napoletana vengono i personaggi più evocativi dell’italianità nel mondo e che hanno fatto di Napoli un’icona dello spirito artistico, declinato su molte discipline.

 

“Grazie davvero a Nastro Azzurro, a nome dell’amministrazione, non solo perché rappresentate un prodotto di qualità e dimostrate di portare valore anche occupazionale al territorio, ma avete fatto un gran regalo alle napoletane, ai napoletani e alla città – commenta Enrico Panini, Assessore al Lavoro e alle Attività Produttive del Comune di Napoli “perché avere delle bottiglie con questa stupenda etichetta con un’immagine fortemente evocativa, che va in giro per il mondo portando valore a Napoli, è un orgoglio per quella parte di cittadinanza, sempre più grande, che giorno per giorno lavora per migliorarsi…quella parte curiosa, che non si accontenta, che non si ferma e che sta portando Napoli ad essere una città di riferimento nella regione, in Italia e probabilmente anche nel mondo”.

 

“Sono particolarmente fiera di presentare Nastro Azzurro Napoli, nel pieno di quello spirito di festa e di ospitalità che ci accoglie ogni volta che veniamo in città.” commenta Sabrina Fontana, Marketing Manager di Nastro Azzurro “Si tratta di un’edizione limitata, pensata per celebrare il successo ed il talento napoletano che è anche quello di Nastro Azzurro, prodotta con la stessa ricetta di sempre, che verrà distribuita da maggio ad ottobre solo nel canale Ho.Re.Ca e in locali selezionati, in esclusiva per la città e le aree circostanti, in un numero di 600.000 bottiglie. Siamo sicuri che, come ci hanno già anticipato in molti, sarà un successo per i cittadini e per gli stranieri e diventerà una bottiglia da collezione, imperdibile!”

 

Il legame della città con Nastro Azzurro è forte e segnato da esperienze importanti come quella di Claudia Falcone, che parte proprio da Napoli per costruire una carriera che la porta a diventare Global Brand Director di Nastro Azzurro; da anni guida la marca all’estero ed è l’esempio di successo di quel talento italiano che il mondo apprezza, proprio come Nastro Azzurro diventata, negli anni, la birra premium italiana più bevuta e richiesta in oltre 70 Paesi.

 

Un altro esempio è Gino Sorbillo, da sempre vicino alla marca da quando, giovanissimo, si riposava, tra un servizio e l’altro, proprio sulle casse di Nastro Azzurro, nel suo locale. Oggi con quelle casse e tanti altri materiali che ha cercato e raccolto nel tempo, ha creato un piccolo museo, “Casa della Pizza”, ed è cresciuto tanto da arrivare oltre Oceano, da giovane ambizioso e dotato di grande talento.

 

A corredo della presentazione è stata programmata una campagna di affissioni innovativa, con oltre 300 mq personalizzati, che è la prima, a Napoli, ad andare on-air su un impianto ecosostenibile. La struttura dell’impianto, infatti, è stata coperta con pannelli assorbenti The Breath che puliscono l’aria intorno all’impianto dalle molecole inquinanti.

 

Nastro Azzurro. Ti porta lontano.

 

QUALCHE NUMERO

600.000 : totale delle bottiglie di Nastro Azzurro Napoli

1963: anno di nascita di Nastro Azzurro

300: mq di copertura affissioni a Napoli nel mese di maggio

70+: Paesi in cui è distribuita

33 cl: formato della limited edition

6: mesi in cui sarà prodotta e distribuita Nastro Azzurro Napoli

 

TAG:

X
Questo sito usa i cookie per offrirti la migliore esperienza possibile. Procedendo con la navigazione sul sito o scrollando la pagina, accetti implicitamente l'utilizzo dei cookie sul tuo dispositivo. Informativa sull'utilizzo dei cookie Accetto