Logo versione mobile

La birra è una delle bevande alcoliche più diffuse e più antiche al mondo.

La qualità di Birra Peroni nasce dall’attenta selezione di acqua, malto d’orzo, mais della migliore qualità, lievito e luppolo.

I controlli sul processo produttivo riguardano tutti gli ingredienti: l’acqua dev’essere di buona qualità organolettica e pura dal punto di vista microbiologico; l’orzo è selezionato in varietà specifiche per la produzione di birra e di qualità controllate per quanto riguarda il contenuto di proteine, di enzimi e la sua capacità germinativa; la stessa cura nella selezione viene dedicata al lievito, al luppolo e al mais.

L'obiettivo è esaltare il gusto genuino dei nostri prodotti, birre mediterranee che si sposano con diversi tipi di cibi, senza mai coprirne i sapori.

Uno stile Italiano che ogni giorno conquista nuove frontiere riscuotendo sempre maggiore successo nel mondo.


  • ACQUA

    E’ l’ingrediente principale: per ottenere un litro di birra ne occorrono circa quattro litri, di prima qualità e batteriologicamente pura. L’acqua può avere composizione, durezza e proprietà organolettiche differenti che influenzano la qualità e lo stile della birra: le acque dure esaltano l’amaro dei malti tostati e sono indicate per Stout, Porter, Bock e Doppelbock, quelle dolci si addicono alle Pils e alle Lager.

  • MALTO

    Il malto si ottiene dalla lavorazione dei cereali, soprattutto orzo, frumento, segale, avena e mais. Il cereale più utilizzato, per la sua grande resistenza e adattabilità, tanto climatica quanto geografica, è l’orzo. Questo subisce tre fasi di lavorazione: germogliazione, essiccazione e tostatura. L'ultima è fondamentale per sviluppare le diverse qualità di malto: più scuro per note forti e tostate, più chiaro per sapori freschi e vegetali.

  • LIEVITO

    Il lievito è formato da microorganismi grazie ai quali gli zuccheri, derivanti dal malto e presenti nel mosto, si trasformano in alcol. Il lievito impiegato per la fermentazione della birra appartiene alla famiglia dei Saccharomyces, la stessa utilizzata per ottenere il vino. La temperatura del mosto, a cui viene aggiunto il lievito, genera reazioni differenti e determina tipologie di birra diverse.

  • LUPPOLO

    È una pianta rampicante i cui fiori femminili contengono la luppolina, sostanza aromatica e resinosa che conferisce alla birra il caratteristico gusto amaro. I componenti più importanti del luppolo sono i tannini, gli oli e gli acidi amari, il cui pregio è essere degli ottimi antisettici e conservanti. Secondo la fase di ebollizione in cui viene aggiunto, il luppolo ha un’azione diversa in base alla varietà impiegata e al metodo di luppolatura: amaricante all'inizio dell'ebollizione del mosto, aromatizzante alla fine. Inoltre chiarifica la birra e migliora la stabilità della schiuma.

  • MAIS

    Il mais utilizzato nella ricetta della nostra birra è un prodotto proveniente solo da selezionate aziende agricole italiane, partendo da sementi non OGM e utilizzando le tecniche agronomiche più avanzate e volte a salvaguardare la salubrità e la qualità del raccolto. Unendo tradizione ed innovazione, Birra Peroni ha scelto di utilizzare un ingrediente che proviene dai territori più vicini ai propri stabilimenti, assicurando la massima sostenibilità e tipicità della produzione. Il Nostrano e' oggi utilizzato per la produzione della Nastro Azzurro.

X
Questo sito usa i cookie per offrirti la migliore esperienza possibile. Procedendo con la navigazione sul sito o scrollando la pagina, accetti implicitamente l'utilizzo dei cookie sul tuo dispositivo. Informativa sull'utilizzo dei cookie Accetto